Carabine a molla

Carabine a molla funzionano grazie ad un pistone che scorre a tenuta d’aria in un cilindro. Esso viene fatto arretrare (per mezzo di una leva alloggiata sotto la canna o per l’abbassamento della canna stessa) comprimendo una potente molla. Aspirando aria dall’esterno che viene immagazzinata nel cilindro stesso.

Quando la leva o la canna vengono riportate alla posizione iniziale il pistone rimane arretrato.  Scatta in avanti solo al momento della pressione sul grilletto. In questo modo viene spinta fuori l’aria contenuta nel cilindro attraverso un foro situato dietro la canna e quindi dietro il piombino in essa inserito.

Questa pressione espelle il piombino. Qui il gas è costituito da semplice e comune l’aria. Per ragioni costruttive, il sistema di sparo, di queste armi è generalmente a colpo singolo.

Le carabine a molla sono probabilmente le più classiche armi ad aria compressa. Una delle loro caratteristiche consiste nei costi ridotti. Rispetto ad altre tipologie di armi, grazie alla loro semplicità meccanica. Per contro un′arma a molla è caratterizzata da reazioni dovute al repentino movimento del pistone all′atto dello scatto. Esso sposta inevitabilmente l′arma in una direzione che può variare da arma ad arma (rinculo).

In un′arma a molla non si deve assolutamente mai sparare a vuoto !!! Lo stesso principio vale anche per le armi PCP, PCA, CO2, GAS RAM). Il fucile è progettato in modo che il pistone trovi una certa resistenza pneumatica, dovuta alla presenza del piombino in canna. Sparando senza un piombino in canna, lo spostamento del pistone avviene ad una velocità inusuale. Questo può avere effetti deleteri sia sullo stress della molla. Questa può spezzarsi in più parti, sia sull′eccessivo surriscaldamento della guarnizione di testa che potrebbe fondersi o bucarsi. Questi effetti sono tanto nocivi quanto è potente l′arma con cui si spara a vuoto. Terminata la sesione di tiro non deponete mai la vostra arma con la molla carica/tirata. Una molla tirata è soggetta a un maggiore e più veloce deterioramento.

La manutenzione di un′arma springer, oltre ad una periodica pulizia e lubrificazione della canna con l′uso spazzolini sintetici e tamponi di cotone (possibilmente evitate gli scovolini metallici, rame, ecc.) si basa sull′ispezione e se necessario sostituzione delle guarnizioni O-ring dell′otturatore.

NON DIMENTICATE DI AGGIUNGERE ALL′ORDINE I PALLINI. INOLTRE PER UN LUNGO E PERFETTO FUNZIONAMENTO CONSIGLIAMO UN KIT PULIZIA INCLUSO LO SPARAY DI CONSERVAZIONE E LUBRIFICAZIONE

Carabine a Molla

Showing 1–10 of 53 Result

Showing 1–10 of 53 Result

Top